it en
Change your language here!

FitoPlus Italiano

  • Herpes simplex ed Herpes Zoster: Fattori Scatenanti

    herpes faccia ragazza

    Una grande parte di persone sviluppa l'herpes almeno una volta nella vita (1). L'herpes simplex (HSV) e l’herpes zoster (VZV) sono malattie virali e fanno parte della famiglia Herpesviridae virale. Sebbene correlati, questi virus causano condizioni diverse e molto fastidiose.

    Differenza tra Herpes Simplex e Herpes zoster

    Il virus dell'herpes simplex, noto anche come HSV, è un'infezione che causa l'herpes. L'herpes può comparire in varie parti del corpo, più comunemente sui genitali o sulla bocca. Esistono due tipi di virus herpes simplex:

    HSV-1: noto anche come herpes labiale, questo tipo si riconosce facilmente, per la comparsa localizzata di un'eruzione cutanea di piccole vesciche dolorose intorno alla bocca e sul viso.

    HSV-2: questo tipo è generalmente responsabile per le epidemie di herpes genitale. Nel 2003 si stimava che circa 536 milioni di persone in tutto il mondo (il 16% della popolazione) fossero infettate con l'HSV-2 con tassi superiori tra le donne (2).

    Essi sono trasmessi per contatto diretto con i fluidi corporei o attraverso lesioni di un individuo infetto. La trasmissione può verificarsi anche quando i sintomi non sono presenti. L'herpes genitale è classificato come una malattia a trasmissione sessuale. Durante il parto l'herpes simplex può essere trasmesso al bambino (3). Dopo l'infezione, i virus vengono trasportati lungo i nervi sensoriali ai corpi delle cellule nervose, in cui si stabiliscono per tutta la vita (4) (5).

    Continua a leggere

  • Come Aumentare l'Acido Cloridrico e Ridurre l'Infiammazione Intestinale con il Sedano

    succo di sedano

    Sai che consumare il succo di sedano puro alla mattina a digiuno è un portento per la salute?

    Il sedano è un meraviglioso ortaggio, ricco di vitamine e minerali, e ha varie proprietà medicinali (antiossidanti, antibatteriche, antinfiammatorie) (1).

    Secondo alcune ricerche il consumo regolare di sedano può apportare diversi benefici alla salute: rafforza il sistema digestivo, purifica il flusso sanguigno, previene le malattie cardiache, regola la pressione sanguigna e il colesterolo, aiuta chi soffre di dolori articolari, come l’artrite, è benefico per la salute di ossa e fegato e favorisce la perdita di peso.

    I ricercatori ritengono che il sedano sostenga la salute dello stomaco, del colon e dell'intestino grazie ai suoi componenti. Infatti il sedano contiene molta vitamina C, beta carotene e flavonoidi, ma ci sono almeno 12 ulteriori tipi di nutrienti trovati in un singolo gambo, come la vitamina B6, la vitamina K, il folato e il potassio.

    Il sedano è ricchissimo di fitonutrienti, che hanno dimostrato di ridurre i casi di infiammazione nel tratto digestivo, nelle cellule, nei vasi sanguigni e negli organi. E non è tutto, il sedano è una grande fonte di importanti antiossidanti (2). Gli antiossidanti proteggono dal danno ossidativo le cellule, i vasi sanguigni e gli organi.

    Essendo il sedano un ottimo antinfiammatorio (3) (4), aiuta a regolare la pressione sanguigna e i livelli di colesterolo, oltre a prevenire le malattie cardiache.

    Il sedano fornisce anche fibre alimentari, importanti per una migliore digestione e per la perdita di peso (5). Contiene un’alta percentuale di acqua ed elettroliti, che può prevenire la disidratazione; risulta ottimo per le ghiandole surrenali e per diminuire lo stress. Inoltre aiuta a bilanciare lo zucchero nel sangue, importante per l'equilibrio ormonale. I composti in esso contenuti agiscono come diuretico e aiutano a ridurre il gonfiore.

    Il sedano è un alimento alcalino, quindi può favorire l’eliminazione delle tossine dal corpo, attraverso ossigenazione cellulare e aiuta a purificare il flusso sanguigno. Una dieta alcalina inoltre favorisce la salute delle ossa, riduce la perdita muscolare e limita malattie croniche come l'ipertensione (6).

    Continua a leggere

  • Artrite Reumatoide: I Batteri Intestinali Possono Essere la Causa?

    mani con artrite

    L'artrite reumatoide è una malattia autoimmune, causata da fattori sia genetici che ambientali. Recentemente i ricercatori si sono concentrati sul microbiota intestinale, perché pare che i batteri intestinali possano essere la chiave per capire la causa scatenante l'infiammazione da artrite reumatoide.

    L’infiammazione è un processo naturale del corpo, è un meccanismo di difesa che si manifesta quando l’organismo viene colpito da agenti fisici, chimici e biologici. L’infiammazione ha come finalità l'eliminazione della causa iniziale di danno cellulare o tissutale, nonché l'avvio del processo riparativo.

    L'infiammazione difende il corpo dall'infezione, le cellule immunitarie lottano contro batteri e virus. A volte, però, il lavoro del sistema immunitario può rimanere costante, andando fuori controllo e causando infiammazione cronica. L’artrite reumatoide è una conseguenza di questo fenomeno (1). L’infiammazione cronica genera calore, gonfiore e dolore alle articolazioni.

    Continua a leggere

  • Rimedi Naturali per la Menopausa

    Donna che sperimenta vampate di calore dalla menopausa

    Se hai tra i 45 e i 55 anni, ti senti nervosa e hai sintomi come vampate, insonnia o sonno disturbato, sudorazione eccessiva e ti assale la tristezza, potresti stare attraversando la prima fase della menopausa. Questi sono tra i sintomi più comuni.

    Per menopausa si intende la scomparsa delle mestruazioni per almeno 12 mesi consecutivi, coincidente con la fine della fertilità. La menopausa è un processo biologico completamente naturale. Prima della menopausa vera e propria, la donna vive un periodo abbastanza lungo, detto premenopausa, che va dai 5 ai 10 anni e durante il quale il flusso mestruale è molto irregolare.

    La diminuzione della produzione di estrogeni è la causa di molti dei sintomi associati alla menopausa. Alcune donne subiscono una menopausa indotta a seguito di interventi chirurgici o trattamenti medici, quali la chemioterapia o la rimozione chirurgica delle ovaie.

    Continua a leggere

  • Gli Aminoacidi Aiutano a Migliorare la Salute

    dieta supplementare

    Gli integratori di aminoacidi sono spesso associati ai bodybuilders, ovvero, atleti che praticano ginnastica con l’obiettivo di accrescimento muscolare. Dopo tutto, il muscolo è costituito da proteine ​​e gli aminoacidi aiutano a costruire i muscoli, non solo nei giovani. Ma i singoli amminoacidi servono anche ad una varietà di funzioni che promuovono la salute nel corpo. Ad esempio, possono influenzare l'umore, ridurre lo stress e aumentare l'immunità. La ricerca (1) indica che gli aminoacidi aiutano anche gli anziani ad aumentare i muscoli e ridurre il rischio di sarcopenia (perdita di massa muscolare legata all'età), che porta a debolezza muscolare, mobilità limitata e maggiore suscettibilità alle lesioni.

    Continua a leggere

  • Emorroidi i Migliori Rimedi Naturali

    emorroidi infiammate

    Le emorroidi sono delle vene del canale anale e del retto inferiore, che giocano un importante ruolo nel mantenimento della continenza fecale. Diventano patologiche quando sono gonfie o infiammate, causando una  sindrome nota come malattia emorroidaria, però questo disturbo viene definito comunemente come “emorroidi”.

    L’infiammazione delle emorroidi è un disturbo molto comune che colpisce milioni di persone in tutto il mondo.

    I sintomi comuni delle emorroidi possono includere dolore, prurito, gonfiore nell'ano, formazione di un nodulo sensibile o doloroso vicino all'ano e sanguinamento rettale. Possono svilupparsi all'interno o all'esterno dell'ano e del retto, chiamate rispettivamente emorroidi interne ed esterne.

    Le emorroidi esterne si trovano sotto la pelle intorno all'ano e la pelle delicata può essere facilmente irritata e sanguinare durante la defecazione. I coaguli di sangue possono formarsi in emorroidi esterne e causare molto dolore e infiammazione.

    Continua a leggere

  • Curcuma: Cinque Proprietà Medicinali

    curcuma

    La curcuma è stata usata in India per migliaia di anni come erba aromatica e medicinale. È stata impiegata nella medicina Ayurvedica per secoli, poiché non è tossica e ha una varietà di proprietà terapeutiche tra cui attività antiossidante, analgesica, antinfiammatoria, antimicrobica, epatoprotettiva, immunostimolante e antisettica.

    Infatti recenti studi attribuiscono alla curcuma numerose proprietà medicinali (1), grazie ai suoi potenti composti bioattivi. Questi composti sono chiamati curcuminoidi, il più importante dei quali è la curcumina.

    La curcumina è il principale ingrediente attivo della curcuma: ha potenti effetti anti-infiammatori ed è un antiossidante molto forte (2).

    Continua a leggere

  • Come lo Zucchero Uccide il Desiderio Sessuale

    consumo eccessivo di zucchero causa malattie

    Il fatto che lo zucchero non faccia bene alla salute, soprattutto se si tratta di zucchero bianco raffinato, è ormai risaputo da tutti noi. Probabilmente sai che lo zucchero è una delle principali fonti di molti problemi di salute, tanto è che c’è stata una campagna, sostenuta dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), per tassare lo zucchero, così come il tabacco e altre sostanze pericolose (1).

    Il problema è che spesso risulta difficile liberarsi da questo onnipresente ingrediente. Lo zucchero, essendo una materia prima a buon mercato e per il gusto gradito dal pubblico, è presente in moltissimi prodotti alimentari industriali. Esistono molti nomi con cui lo zucchero viene nominato sulle confezioni: saccarosio, fruttosio, glucosio, destrina, destrosio, agave, maltodestrine e molti altri. Quindi sono necessarie molta attenzione e consapevolezza nella scelta degli alimenti.

    Gli effetti dello zucchero sulla salute sono devastanti: il consumo di zucchero aumenta il rischio di obesità, diabete e malattie cardiache. Interferisce con le difese immunitarie dell’organismo, accelera l’invecchiamento, provoca carie e malattie al cavo orale, come gengivite, aumenta lo stress, influenza il comportamento dei bambini e porta carenze di vitamine. Questi sono solo alcuni dei danni per la salute.

    I nostri corpi e cervelli hanno bisogno di glucosio come carburante - quindi abbiamo bisogno di zucchero, ma non tanto quanto probabilmente siamo abituati a mangiare. Ci vuole un notevole sforzo per evitare di consumare troppi zuccheri e per tenere sotto controllo la glicemia.

    Continua a leggere

  • Rame: quali Benefici per la salute

    anemia test

    Il rame è un elemento essenziale per il corretto funzionamento degli organi e dei processi metabolici. È il terzo minerale più diffuso nel corpo ed è per lo più trasportato dalla proteina del plasma sanguigno, la ceruloplasmina.

    È uno dei più importanti oligoelementi presenti nel nostro corpo, sia quantitativamente che qualitativamente, perché esalta l'azione di alcuni enzimi, favorisce l'assimilazione del ferro e, con la vitamina C, funge da catalizzatore dell'emoglobina. Per questa importante funzione, il rame è fondamentale nei casi di anemie e malattie cardiovascolari.

    Inoltre, questo prezioso metallo ha proprietà antisettiche e disintossicanti, per questo può essere utile quando è necessario rafforzare il sistema immunitario. Infatti, studi recenti hanno dimostrato l'essenzialità del rame nella funzione immunitaria, nella formazione ossea, nella maturazione delle cellule del sangue, nel metabolismo dei lipidi, nel trasporto del ferro, nella contrazione del miocardio e nello sviluppo neurologico (1).

    I benefici del rame per la salute includono la corretta crescita del corpo, l'utilizzo efficiente del ferro, le reazioni enzimatiche appropriate e una migliore salute dei tessuti connettivi, dei capelli e degli occhi. Inoltre è parte integrante della prevenzione dell'invecchiamento precoce e dell'aumento della produzione di energia. Oltre a questi, il ritmo cardiaco regolato, le ghiandole tiroidee equilibrate, i sintomi ridotti di artrite, la guarigione rapida delle ferite, l'aumento della formazione dei globuli rossi e la riduzione del colesterolo sono altri benefici prodotti dal rame.

    I benefici del rame sono cruciali per un'esistenza complessivamente sana, in quanto questo minerale consente un normale processo metabolico in associazione con aminoacidi e vitamine. Non può essere prodotto dall'organismo e quindi deve essere aggiunto da fonti esterne.

    Continua a leggere

  • Carenza di Zinco: Sintomi e Rischio

    zinco elemento

    Per molti anni l'idea che ci fosse una carenza di zinco negli esseri umani è rimasta molto controversa. Ultimamente sono stati compiuti enormi progressi nelle scienze del metabolismo dello zinco negli esseri umani. Dopo studi e ricerche, si è confermato che numerose persone nel mondo soffrono di una carenza di zinco. Infatti, nel 1974 il Consiglio Nazionale delle Ricerche dell'Accademia Nazionale delle Scienze ha dichiarato lo zinco come un elemento essenziale per l'uomo e ha stabilito una dose dietetica raccomandata (RDA) (1). Nel 1978 la FDA rese obbligatorio includere lo zinco nei liquidi nutrizionali (2).

    La carenza di zinco negli esseri umani è ora nota per essere un importante problema di malnutrizione in tutto il mondo. È più prevalente nelle aree ad alto contenuto di cereali e basso consumo di proteine animali. La dieta potrebbe non essere necessariamente a basso contenuto di zinco, ma la sua biodisponibilità gioca un ruolo importante nel suo assorbimento.

    L'acido fitico è il principale inibitore noto dello zinco (3) (4). Molti vegetali come la crusca, i semi, la soia, la frutta secca, i cereali integrali e i legumi sono alimenti che contengono acido fitico, che rende più difficile l'assorbimento dello zinco nel corpo. Quindi, sono a maggior rischio di una carenza di zinco i vegetariani e i vegani. Anche neonati, bambini, adolescenti, donne in gravidanza e in allattamento sono più a rischio di carenza di zinco, rispetto agli adulti, perché ne richiedono un fabbisogno maggiore.

    Continua a leggere

Oggetti 1 a 10 di 90 totali

Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. ...
  7. 9