Change your language here!

Servizio gratuito numero


L'Inizio della Fine del Virus Epstein Barr (2° parte)

Soffri di almeno uno di questi sintomi: ansia, palpitazioni, sindrome della stanchezza cronica, insonnia, tiroidite, dolori articolari, artrite reumatoide, malattia di Lyme, lupus, fibromialgia, candida, mononucleosi e stai combattendo da anni senza soluzione? Sei andato da vari dottori, ma senza successo ? Ti consiglio vivamente di leggere questo articolo fino in fondo, perché la causa dei tuoi sintomi potrebbe essere nascosta nel virus Epstein Barr.

Se non hai ancora letto la prima parte dell’articolo Virus Epstein-Barr, la Vera Causa della Stanchezza Cronica, Tiroidite e Fibromialgia: un Mistero Svelato?” ti consiglio di leggerlo.

TIPI di VIRUS di EPSTEIN-BARR

Esistono oltre sessanta varietà del virus di Epstein-Barr. Il numero è cosi ampio perché il virus esiste da oltre cento anni, è passato attraverso generazioni di persone, mutando e moltiplicando i suoi vari ibridi e ceppi nel tempo. I ceppi si possono suddividere in sei gruppi in ordine di gravità, con circa dieci tipi per gruppo.

Il Gruppo 1 è il più antico e il più lieve. In genere queste versioni del virus impiegano anni, o addirittura decenni, per passare da uno stadio all'altro. I loro effetti cominciano a sentirsi verso i settanta o gli ottant'anni di età, ma non generano altro che un aumento del mal di schiena.

Il Gruppo 2 passa da uno stadio all'altro con maggiore rapidità del Gruppo 1; i sintomi possono affiorare intorno ai cinquanta o ai sessant'anni di età. Queste varietà tendono a rimanere nella tiroide e a inviare solo alcune cellule virali a infiammare i nervi, per cui l'infiammazione del sistema nervoso è relativamente lieve.

Il Gruppo 3 passa da uno stadio all'altro più velocemente del Gruppo 2, quindi i sintomi cominciano ad affiorare intorno ai quarant'anni; inoltre, questo gruppo arriva sempre al quarto stadio, ovvero abbandona la tiroide per attaccare i nervi. I virus di questo gruppo possono causare un'ampia gamma di disturbi, come dolori articolari, spossatezza, palpitazioni, acufeni e vertigini.

Il Gruppo 4 crea notevoli problemi intorno ai trent'anni. La sua azione aggressiva sui nervi può dare luogo a sintomi associati a fibromialgia, sindrome da stanchezza cronica, confusione mentale, disorientamento, ansia, sbalzi d'umore e a tutti i sintomi provocati da gruppi precedenti. Questo gruppo può generare anche sintomi legati al disturbo da stress post-traumatico, pur non avendo il paziente mai subito un trauma, se non l'infiammazione causata dal virus.

Il Gruppo 5 crea problemi evidenti già intorno ai vent'anni. E' una forma particolarmente maligna del virus perché colpisce le persone giovani proprio mentre si preparano a cominciare la loro vita indipendente. Può causare tutti i problemi del Gruppo 4 e scatena emozioni negative, come paura e preoccupazione. Poiché non riescono a trovare nulla di anomalo, e percepiscono questi pazienti come persone giovani e sane, spesso i medici dichiarano che è "tutto nella loro testa", e li inviano da uno psicologo per convincerli che quel che sta accadendo nel loro corpo non è reale. A meno che il paziente si trovi di fronte a un medico che segue la tendenza della malattia di Lyme, nel qual caso è probabile che gli venga diagnosticata erroneamente questa malattia.

Il Gruppo 6 costituisce la forma peggiore, che può colpire anche durante l'infanzia. Oltre a tutti i disturbi causati dal Gruppo 5 questo gruppo può provocare sintomi così gravi da essere scambiato per leucemia, meningite virale, lupus e altre patologie. Inoltre sopprime il sistema immunitario, portando ad un'ampia gamma di sintomi tra cui eruzioni cutanee, debolezza agli arti e gravi neuropatie.

 

LA CONOSCENZA E' POTERE

Il primo passo del processo di guarigione è sapere che la causa della tua sofferenza è il virus di Epstein-Barr. L'efficacia dell'EBV si deve in gran parte alla sua capacità di nascondersi nell'ombra, cosicché né tu né il tuo sistema immunitario riuscite a percepirne la presenza. Questa capacità gli consente non solo di causare danni senza farsi scovare, ma comporta anche emozioni negative, come senso di colpa, paura e disperazione.

Grazie a questa semplice consapevolezza, il tuo sistema immunitario si rafforzerà e il virus s'indebolirà naturalmente. Perciò, quando si tratta di combattere il virus di Epstein-Barr, la conoscenza è, letteralmente, potere.

Tratto dal libro “Medical Medium” di Anthony William.

 

SCONFIGGERE IL NEMICO

Poiché è molto facile da contrarre e molto difficile da individuare e poiché può causare molti sintomi misteriosi, il virus di Epstein-Barr tende ad avere la meglio e a gettare nello sconforto chi ne è affetto. E' possibile però, ripristinare il tuo sistema immunitario, liberarti dal virus, rinvigorire il tuo corpo, recuperare il controllo sulla tua salute e andare avanti con la tua vita.

Una soluzione esiste, Antony William nel suo libro “Medical Medium” suggerisce di consumare il più possibile: mirtilli selvatici, sedano, germogli, asparagi, spinaci, coriandolo, prezzemolo, aglio, olio di cocco (biologico crudo), zenzero, lamponi, pompelmo, lattuga, papaia, albicocca, curcuma, spirulina.

Di utilizzare questi integratori: vitamina B12, vitamina C, vitamina D, unghia di gatto, zinco, argento colloidale e qualsiasi prodotto naturale con effetto antivirale.

 

I NOSTRI SUGGERIMENTI SALUTARI

  • Fare un esame per verificare la presenza di anticorpi.
  • Fare un trattamento antimicotico, antivirale e antibatterico.
  • Fare una pulizia annuale del fegato e del colon
  • Assumere dosaggi personalizzati (affinchè siano efficaci) di Vitamina C ogni giorno.
  • Bere una centrifuga fresca di verdure al giorno, aggiungendo un frutto ed erba d’orzo biologico o spirulina (hawaiana).
  • Evitare tutti i tipi di carboidrati tranne la frutta, ma solo come snack e non più di un pezzo alla volta. P.es. l'anguria una sola fetta, ciliegie max 10, una pera, ecc. Invece Mirtilli selvatici, lamponi, limoni, albicocche in quantità più generose.
    Perché eliminare i carboidrati? Perchè spesso nei casi degli stessi sintomi del Epstein Barr c'è un'intolleranza agli carboidrati, purtroppo molto più comune di quello che si pensa - leggi questo articolo per appronfondimenti.

Per maggiori approfondimenti vi invitiamo  a leggere il libro Medical Medium.

Stiamo preparando un programma efficace e mirato per l'Epstein Barr virus, che sarà disponibile a fine di aprile/inizio maggio.

6 pensieri su “L'Inizio della Fine del Virus Epstein Barr (2° parte)”

  • Daniele

    Grazie delle informazioni interessanti. Dovrei chiedervi un approfondimento sull'uso ddll'argento colloidale. Sono noti i suoi elevati effetti Anti virali e batterici, ma leggendo da più parti non si capisce se si possa farne uso anche a livello interno. In alcuni siti ho letto che sarebbe vietato l'uso non topico. Voi ne sapete qualcosa di più immagino... grazie

    Replica
    • Patricia De Souza
      Patricia De Souza marzo 6, 2017 alle 12:38 pm

      Salve Daniele,
      purtroppo dal 2010 in Europa, esiste un nuovo regolamento di legge che vieta l'utilizzo dell'argento colloidale per uso interno, siamo a conoscenza però, che molte persone nel mondo utilizzano l'argento per uso interno, con grandi benefici, ma noi non possiamo suggerirlo per uso interno.

      Replica
  • Daniela

    Salve, ho trovato il vostro articolo molto interessante.
    Mi trovo giusto a dover affrontare questo virus, in quanto ho scoperto da pochi giorni di averlo. Ho dunque finalmente scoperto cosa sta facendo danni nel mio corpo da molti anni, procurandomi una serie di fastidiosissimi sintomi. Ma ciò che più mi preoccupa sono i danni permanenti a cui potrei andare incontro se non mi sbarazzo di questo virus.
    Sono dunque molto interessata al vostro programma contro l'Epstein Barr e vorrei sapere tra quanto tempo starà pronto. Grazie

    Replica
    • Patricia De Souza
      Patricia De Souza aprile 20, 2017 alle 11:07 am

      Grazie per l'apprezzamento. Per il programma contro Epstein verrà pronto entro la fine di maggio. Ci contatti via email

      Replica
  • CLAUDIO

    Chiedo gentilmente un consulto personale, in merito al mio caso, per sapere se i miei problemi (FIBROMIALGIA , LUPUS LIKE SYNDROME , - bruciore continuo e neuropatie etc ) , dipendono dall'Epstein- Barr o altro.
    grazie mille

    Replica
    • Patricia De Souza
      Patricia De Souza giugno 25, 2017 alle 5:24 pm

      Salve Claudio,
      per un suggerimento più completo e personalizzato, la invito a compilare il questionario una consulenza gratuita
      https://www.fitoplus.com/consulenza-gratuita/

      Replica
Lascia un Commento