it en
Change your language here!

La Connessione tra Costipazione Intestinale e Malattie Cardiovascolari: Cosa Mangiare

donna in bagno con stipsi

La costipazione intestinale è una condizione abbastanza comune tra la popolazione mondiale. Secondo i dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, affligge maggiormente le donne rispetto agli uomini e soprattutto la popolazione anziana (1). 

Spesso percepita come fastidiosa, questa condizione è innocua e facilmente risolvibile, poiché il trattamento a breve termine è relativamente semplice. La  stitichezza cronica è associata a complicazioni lievi che, se non trattate, possono sfociare in disturbi più gravi dell'intestino, quali: impurità fecale, incontinenza e perforazione intestinale (2).

La stitichezza è una condizione facile da identificare e, secondo la ricerca, può essere un indicatore dei fattori di rischio cardiovascolare, soprattutto nelle persone anziane.  

I ricercatori ipotizzano che la costipazione possa essere correlata ad un maggiore rischio di disturbi cardiovascolari, poiché molti dei fattori che predispongono una persona alla stitichezza sono anche fattori di rischio per le malattie cardiovascolari (3).  

I ricercatori affermano che attacchi di cuore e ictus possono essere comuni tra le persone che soffrono di stitichezza cronica. L'evacuazione nelle persone stitiche richiede uno sforzo che può causare una circolazione sanguigna più lenta, con conseguente coagulazione del sangue. 

Ci sono diversi tipi di costipazione intestinale come stipsi occasionale, stitichezza da viaggio e stitichezza cronica. Le donne hanno 2-3 volte più probabilità di soffrire di stitichezza rispetto agli uomini. 

Non hai trovato la risposta al tuo problema in questo articolo?

Non preoccuparti!

Abbiamo preparato una speciale "Guida Olistica per la Salute" in formato PDF, nel quale potrai trovare la risposta a quasi tutti i problemi che potresti incontrare.

Clicca qui per scaricare il documento...

Costipazione Saltuaria e Cronica

La costipazione intestinale non è una malattia, ma un sintomo, che può manifestarsi a causa di diversi fattori. Una persona è considerata stitica se non ha  movimenti intestinali per tre o più giorni. 

La stitichezza o stipsi è un’alterazione che può essere saltuaria  o cronica.

La stitichezza saltuaria, per lo più, si risolve in breve tempo; può essere legata a situazioni stressanti, a cambiamenti stagionali, alla modificazione della dieta o a variazioni di orari, come succede in viaggio o in vacanza.

La ricerca mostra che tre persone su cinque soffrono di stitichezza nel corso della loro vita. Ma circa un adulto su cinque affronta una forma cronica di stipsi, che è comunemente definita come un movimento intestinale doloroso, in cui le feci sono dure e secche, si ha una sensazione di evacuazione incompleta, una sensazione di blocco.  Queste persone riescono a defecare meno di tre volte alla settimana. 

 

Costipaozione: le Cause

La costipazione intestinale di solito si verifica a causa di uno stile di vita non corretto: pasti irregolari, scarso apporto di liquidi, scarso apporto di fibre, abuso di alcuni farmaci, mancanza di esercizio fisico. Un altro fattore scatenante è rappresentato dai problemi ormonali, come l'ipotiroidismo e dai disturbi nell’apparato gastrointestinale.

 

Risultati dello Studio sul Collegamento della Stitichezza e Malattie Cardiovascolari

uomo con dolore al petto

I ricercatori hanno valutato lo stato di salute di 73.047 donne partecipanti all'iniziativa Women's Health. Le analisi hanno rivelato che quelle con stitichezza moderata o grave hanno manifestato più disturbi cardiovascolari rispetto a quelle che non hanno sofferto di stitichezza (4).

Tuttavia, dopo alcuni aggiustamenti nei parametri, rivalutando i dati demografici, i fattori dietetici, i farmaci, i casi di depressione e altri problemi psicologici, il rischio più elevato di problematiche cardiovascolari è stato ristretto al solo gruppo gravemente stitico. Dopo questi ricalcoli, al gruppo di donne con grave stitichezza è stato attribuito un potenziale di rischio del 23% più elevato rispetto all'altro gruppo.  

La costipazione è stata associata all'età più avanzata, alla discendenza ispanica e afro, al fumo, al diabete, al colesterolo alto, alla storia familiare di infarto miocardico, all'ipertensione, ad obesità, depressione, poca attività fisica e alla scarsa assunzione di fibre nella dieta.  

Alcuni dei sintomi di insufficienza cardiaca includono: 

 ♦ stanchezza;

 ♦ difficoltà a respirare;

 ♦ affanno con poco sforzo fisico;

 ♦ pressione sanguigna bassa; 

 ♦ edema, ovvero il gonfiore di gambe, piedi, caviglie e addome (dovuto ad un accumulo di liquido).

Poiché la stitichezza è facilmente valutabile, potrebbe essere uno strumento utile per identificare le persone con un aumento del rischio cardiovascolare.

 

Prevenire la Costipazione con uno Stile di Vita Sano

cibo sano frutta e verdurePer prevenire o migliorare una condizione di stipsi, le azioni più importanti da intraprendere sono: curare l’alimentazione, idratarsi adeguatamente, fare regolare attività fisica ed evitare lo stress.

Evitare il cibo spazzatura: il consumo prolungato di alimenti trasformati e alimenti a rapida preparazione può portare a stitichezza cronica. Questi cibi contengono alte concentrazioni di grassi e zuccheri.

È bene optare per una alimentazione più sana, consumare più fibre, che sono un ottimo lassativo naturale. Buone fonti di fibre includono bacche, verdure a foglia verde, fagioli e altri legumi, semi, noci e cereali integrali.

I cibi consigliati

Fortunatamente, alcuni alimenti possono contribuire ad alleviare la stipsi aumentando la massa fecale, ammorbidendo le feci, diminuendo il tempo di transito nell'intestino e aumentando la frequenza delle feci. Questi alimenti sono:

Prugne: hanno una elevata quantità di fibre

Mele: sono ricche di fibre e contengono la pectina che viene rapidamente fermentata dai batteri, diminuendo così il tempo di transito nell'intestino

Pere: contengono il sorbitolo, che agisce come un lassativo naturale portando acqua nell'intestino

Kiwi: contiene l’enzima actinidina, responsabile degli effetti positivi del kiwi sulla motilità e regolarità intestinali

Spinaci, cavolini di Bruxelles e broccoli: non solo sono ricchi di fibre, ma sono anche grandi fonti di vitamina C, vitamina K e folati.  Questi cibi verdi aiutano a dare volume e peso alle feci, rendendone più facile il transito. Altri alimenti “amici” sono: carciofi, rabarbaro, agrumi, fichi, cicoria, fagioli, piselli e lenticchie.

È bene non cambiare bruscamente la dieta: ciò può causare gonfiore e gas. L'assunzione di fibre deve avvenire gradualmente.

Consumare probiotici: i probiotici sono batteri buoni, amici del tratto intestinale.  Essi favoriscono l'intestino sano, il che si traduce in una più facile evacuazione e riduzione del tempo di transito digestivo (6).

Leggi anche: "Come Potenziare i Batteri Benefici nell'Intestino"

Consumare cibo ricco di magnesio: il magnesio si è dimostrato molto efficace nell'alleviare la costipazione intestinale, poiché aiuta il movimento intestinale. Inoltre, secondo la ricerca, una carenza di magnesio è associata ad una crescente stitichezza (5).

Ottime fonti di magnesio sono: cacao amaro, datteri, fichi, mandorle, nocciole, noci, riso integrale, spinaci, germogli di soia.

Se non si riesce ad includere il magnesio nella dieta, è possibile optare per un integratore alimentare, meglio se di forma pico ionica, in quanto ha un tasso di assorbimento del 100% a livello cellulare, a differenza della maggior parte degli integratori a base di magnesio, che vengono assorbiti solo al 25%.

Bere più acqua: mantenersi idratati con l’acqua,  aiuterà ad ammorbidire le feci. È consigliabile bere più acqua, soprattutto se si prevede di includere più fibre nella dieta. Infine, bisogna apportare alla propria alimentazione altre fonti di liquidi, come succhi, brodi e tè caldi. 

Fare regolare attività fisica: fare una passeggiata o una corsa, anche solo di mezz'ora, può incidere notevolmente sulla salute del tratto intestinale. Anche se la dieta è buona, lo stile di vita sedentario può influenzare la digestione e causare stitichezza. È altamente consigliabile fare attività fisica almeno due volte alla settimana.

Leggi anche: "10 Motivi per cui l’Attività Fisica è Importante per la Salute"

Pulire il Colon per una Salute Ottimale

pulizia colonIl colon è una delle nostre principali vie di disintossicazione. Una pulizia del colon può portare benessere generale a tutte le persone, ma soprattutto a coloro che soffrono di costipazione.

L’organismo di chi soffre di questo disturbo deve spendere molta energia per combattere le tossine che tendono a tornare in circolo (7). E’ consigliato fare una pulizia del colon, almeno 2 volte all’anno. 

I migliori rimedi naturali per la pulizia del colon sono: i semi di lino, che contengono molta fibra e hanno proprietà emollienti (8), la radice di rabarbaro e l’aloe ferox (9), che hanno effetti lassativi, la menta, il cactus Nopale, l’olmo, l'Altea e lo zenzero (10).

Leggi anche: “Pulizia del colon quali benefici per la salute

Riferimenti:

  1. http://www.emro.who.int/emhj-volume-17/volume-17-issue-8/article11.html
  2. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/15896098?dopt=Abstract
  3. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3144272/
  4. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5011651/
  5. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17151587
  6.  https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5408016/
  7. Ripulire i propri organi, Pierre Pellizzari, Edizioni Il punto d’incontro
  8. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4152533/
  9. http://www.longwoodherbal.org/rhubarbroot/rhubarb.pdf
  10. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/15043514
Aljaz Vavpetic
Sull'autore Aljaz Vavpetic
Naturopata Riza e Counselor Gestalt che studia e si dedica al benessere olistico dal 1999. Inizialmente offriva consulenze dal vivo nel suo studio, poi riconoscendo una grande mancanza di integratori di qualità senza additivi e antiagglomeranti, ha deciso nel 2013 ad aprire due negozi online con prodotti naturali difficili da reperire e con proprietà naturali fuori dal comune. Dopo oltre 5000 consulenze, diventa autore della "Guida Olistica per la Salute" con oltre 100 programmi naturali per aiutare contro i comuni disagi moderni, e della "Guida Olistica per la Salute degli Animali", che sono le raccolte più complete di approcci naturali olistici online in Europa. Entrambe le guide vengono aggiornate ogni mese e spedite gratuitamente a chi lo segue via newsletter.
Lascia un Commento