it en
Change your language here!

Le Sostanze Più Efficaci per Disintossicarsi dal Fluoro

Il nostro organismo può venire facilmente in contatto con il fluoro, un elemento chimico NON compatibile con la salute umana e responsabile di numerose malattie croniche. Il fluoro non è un metallo pesante, ma un sale solubile e si presenta in due composti chimici distinti: vediamoli nel dettaglio.

Il primo composto è il fluoruro di calcio, presente naturalmente in fonti di acqua sotterranea e in una piccola percentuale anche nell'acqua marina. Esso può causare in grandi dosi fluorosi scheletrica o dentale, ovvero un indebolimento di ossa e denti, ma non è tossico e non causa gravi patologie.

fluoro nei dentifriciIl composto pericoloso è, invece il fluoruro di sodio presente in molti rifornimenti idrici. Si tratta di un prodotto di scarto delle industrie nucleari ed è contenuto anche nei fertilizzanti. Il fluoruro di sodio ha la capacità di aumentare la pericolosità degli altri elementi tossici ed è spesso contaminato con piombo, alluminio e cadmio.

Il fluoruro causa ingenti danni al fegato, ai reni, indebolisce il sistema immunitario portando all'insorgenza di tumori, causa sintomi simili alla fibromialgia e trasporta l'alluminio attraverso la barriera emato-encefalica.
Anche la ghiandola pineale, situata al centro del cervello, è un elemento facilmente danneggiabile poiché, se essa viene calcificata da fluoruri, la sua funzione di produrre melatonina è definitivamente compromessa. La melatonina è essenziale per il sonno delle persone e, se è carente, può causare problemi tiroidei. Il fluoruro di sodio è contenuto anche in molti insetticidi ad uso domestico e in pesticidi agricoli.

A volte il fluoruro viene aggiunto all'acqua in bottiglia e agli alimenti per bambin e si trova anche in tutti i prodotti agricoli sui quali vengono usati i pesticidi oppure irrigati con acqua ricca di fluoruro. Basti pensare a qualsiasi alimento comprato che è stato irrigato con acqua di rubinetto per così dire - il rischio c'è. Oppure a quando ci facciamo la doccia, anche se in questo caso il problema maggiore è il cloro, un alogeno come il fluoro, ed è il motivo per cui consiglio sempre un filtro doccia con vitamina C che si lega al cloro e lo porta via dal corpo (la vit C si lega al cloro sia ad uso esterno che ad uso interno).

Per evitare la contaminazione, ci sono alcune norme che possono essere seguite. Il primo passo da compiere è quello di evitare il consumo di cibi coltivati con pesticidi quindi a questo punto bisogna prediligere la scelta di prodotti biologici (ovviamente anche questi non sono una garanzia, ma la possibilità di assorbire tossine è minore).

Il tè, i succhi di frutta e il latte di soia (tutti intesi come non biologici), sono prodotti altamente trasformati e potrebbero contenere grosse quantità di fluoruri. E' bene quindi prestare massima attenzione soprattutto se si tratta di alimenti o bevande destinati ai bambini.

Il fluoro è presente anche nelle piscine, nelle vasche con idromassaggio, nei comuni dentifrici e persino nei rivestimenti delle padelle. Chi frequenta spesso la piscina o fluoro, cloro e bromo in piscinacentri di idromassaggio è bene consumare regolarmente un medio-alto dosaggio di vitamina C, possibilmente quella integrale ovvero proveniente da fonti naturali come la rosa canina, l'acerola, il camu camu, i lamponi, le ciliegie, il mirtillo rosso e il limone .
Se iniziamo a ridurre l'assunzione di fluoruro di sodio, il nostro corpo può man mano liberarsi di questa tossina nociva e godere di una salute migliore!

L'assunzione di magnesio sotto forma di integratore può contribuire notevolmente alla diminuzione del fluoruro nel corpo, inibendone l'assorbimento, anche perchè lavora in sinergia con lo iodio

Consiglio di utlizzare un  prodotto a base di magnesio in forma pico ionica in quanto ha un tasso di assorbimento cellullare al 100%.

Questo perchè la particella  è talmente piccola che viene assorbita a livello cellulare al 100% e quindi esplicare al massimo la sua efficacia, cosa che non avviene sempre in automatico quando una sostanza entra nel circolo sanguigno.

Probabilmente il più forte e importante alleato del nostro organismo contro il fluoro è lo iodio, il quale è in grado di allontanare il fluoro dai recettori delle cellule ed eliminarlo attraverso le urine. Purtroppo il nostro organismo non è in grado di produrre autonomamente lo iodio che è contenuto soltanto negli alimenti.

Ripulire il nostro corpo a livello cellulare dal fluoro non segue lo stesso sistema chelante del mercurio, alluminio, piombo o arsenico, perchè il fluoro NON è un metallo pesante. E' un alogeno esattamente come il cloro e il bromo (molto dannoso, a volte nelle farine bianche/dolci commerciali, nelle piscine, negli ritardanti di fiamme, nella plastica dei computer).

Nonostante il fluoro sia un sale, esso si lega ai metalli pesanti e li introduce all'interno dell'organismo.

Sia il fluoro, il bromo e il cloro si legano ai ricettori di iodio creandone una carenza e aumentando così la possibilità di trovarsi con l'ipotiroidismo, con un aumento del peso e con problemi conseguenti a livello surrenale come stanchezza, perdita di capelli e molte altre complicazioni.

Secondo il dott. Mark Sircus, il modo più sicuro ed efficace per eliminare tutti questi alogeni è con lo iodio e dalla mia esperienza esperienza lo confermo, soprattutto quando abbinato al boro, magnesio e vitamina C.

Per questo motivo la sostanza centrale per una profonda disintossicazione dal fluoro è lo iodio nascente che ha un tasso di assorbimento del 100%. Caricare il corpo e soprattutto la tiroide con lo iodio permette ai ricettori cellulari di liberarsi dal fluoro e di ripristinare il normale funzionamento metabolico nel corpo.

Lo iodio nascente è Iodio commestibile paramagnetico nella sua forma atomica ovvero che gli atomi di iodio possono avere una carica elettromagnetica.

Lo Iodio Nascente viene riconosciuto dall’organismo come lo stesso tipo di iodio utilizzato dalla tiroide e per questo motivo viene assorbito molto piu' facilmente dall'organismo.

 Inoltre in questa forma non è aggressivo sull'apparato digerente rispetto ad altri prodotti simili che integrano iodio.

Con l'uso dello iodio nascente possono nascere  temporanei effetti di disintossicazione come nausea, palpitazioni, emozioni inaspettate (p.es. pianti improvvisi), stanchezza, leggeri tremori, agitazione, mal di testa, quindi valutare insieme ad un medico o un terapeuta esperto in trattamenti naturali come e quando utilizzare lo iodio e soprattutto quale dieta adottare e se abbinarlo con altri integratori.

Si stima che un'elevata percentuale della popolazione assume pochissimo iodio, benefici del maresoprattutto chi vive lontano dal mare.

Per questo motivo esso va integrato attraverso un'alimentazione specifica; ad esempio con le alghe che sono ad altissimo contenuto di iodio, ma anche i frutti di mare, il salmone, l'astice, le capesante, il merluzzo, i gamberetti, lo yogurt, le patate, le fragole, i fagioli bianchi, ecc. (attenzione agli allevamenti di pesce che possono essere molto tossici - leggere questo ottimo articolo ).

Il boro è un altro elemento molto efficace capace di disintossicare il nostro organismo dal fluoro (e molto altro) ed è il migliore alleato dello iodio, però meriterebbe un articolo a parte. Il boro assunto con lo iodio possono fare un'enorme differenza!

La curcuma, una famosa spezia, è diventata importantissima per l'eliminazione delle tossine del fluoro, infatti essa rilascia nel corpo la curcumina, che protegge il cervello dai danni dei fluoruri.

Per concludere è importante sapere che una corretta disintossicazione e protezione continua dagli alogeni come fluoro in primis, ma anche il cloro e bromo, sono obbligatori per avere una chance reale di mantenere la propria salute in un mondo pieno di insidie più o meno tossiche, perciò rivedi seriamente la tua alimentazione, valuta un filtro doccia adeguato e l'uso di iodio nascente.

 

Un pensiero su “Le Sostanze Più Efficaci per Disintossicarsi dal Fluoro”

  • raffaella biagini
    raffaella biagini giugno 4, 2016 alle 12:42 am

    I suoi argomenti sono sempre molto interessanti.Noi adoperiamo già il DETOXADINE e come saprà ci viene dosato dal DOTT:VACCAI DANILO .Spero che i suoi consigli vengano sempre ascoltati Grazie

    Replica
Lascia un Commento