it en
Change your language here!

I Benefici del Clistere al Caffè

clistere uomo in bagnoIl clistere al caffè è un lavaggio che viene usato per la pulizia del colon, impiegato nella medicina alternativa e olistica, quando si inizia un trattamento depurativo.

Si utilizza il caffè e non il classico clistere con solo acqua e sale per usufruire dei benefici che la caffeina offre al fegato: fa produrre più bile, apre i dotti biliari e fa in modo che la bile scorra. In questo processo, un fegato intossicato può scaricare molte delle sue tossine, donando sollievo a tutto il corpo.

Il lavaggio del colon è uno dei più antichi trattamenti medici conosciuti dall'uomo. Nel più antico testo medico conosciuto, l'egiziano Ebers Papyrus (1.500 a.C.), si registra l'uso di clisteri.

Il clistere di caffè fu concepito nel 1917 e apparve nel Manuale di Merck, un compendio di cure mediche ortodosse, fino al 1972 (1). All’inizio del 1900 gli scienziati tedeschi studiarono l'effetto della caffeina e scoprirono che era in grado di aprire i dotti biliari e aumentare la produzione di bile da parte del fegato (2). È stato il medico tedesco-americano Max Gerson che ha contribuito a mettere la procedura del clistere di caffè in pratica fino ad oggi. Esso ha iniziato a usare clisteri di caffè con i suoi pazienti affetti da tubercolosi e poi con i suoi pazienti oncologici.

La Terapia Gerson e il Clistere al Caffè

Max Gerson con il suo metodo prevedeva di disintossicare il corpo e dargli i nutrienti di cui ha bisogno per guarire, usando una dieta a base di piante organiche, succhi crudi e clisteri di caffè. Il suo rigoroso programma divenne noto come terapia Gerson.

Gerson pensava che i clisteri di caffè avessero un effetto positivo sul tratto gastro-intestinale. Gerson riteneva che i clisteri di caffè avessero avuto effetti di disintossicazione positivi e che avessero contribuito al recupero della salute dei suoi pazienti. Sosteneva che, a differenza dei clisteri salini, il caffè nel clistere attraversava la muscolatura liscia dell'intestino tenue passando nel fegato.

Molto interessante la ricerca dal titolo “La cura del cancro avanzato attraverso la terapia dietetica”, è una sintesi di 30 anni di sperimentazione clinica del Dr. Max Gerson sulla sua terapia per guarire il cancro, la cui cura non è limitata ai clisteri di caffè. Egli afferma: "I clisteri di caffeina causano la dilatazione dei dotti biliari, che facilita l'escrezione dal fegato di prodotti di degradazione del cancro tossici e l’eliminazione di prodotti tossici dal sangue attraverso la parete del colon"(3).

 

I Benefici del Clistere al Caffè

 

fegato

1 - Ottimizza la Disintossicazione

All’interno del rivestimento dell'intestino potrebbe essere presente un alto livello di tossine, il clistere al caffè può essere un metodo per migliorare la disintossicazione, poiché la caffeina aiuta il corpo ad espellere i materiali di scarto, agendo come un naturale astringente, aiutando il corpo a liberarsi da scarti. Anche l’acqua contenuta nel clistere contribuisce al processo di pulizia, infatti l’idroterapia accelera il transito delle feci (4).

 

2 - Attenua la Stitichezza

I movimenti intestinali regolari sono utili per trasportare fuori dal corpo rifiuti e tossine come metalli pesanti o acidi grassi in eccesso.

Gli effetti meccanici del clistere fanno sì che il colon diventi più attivo e faciliti lo svuotamento e la rimozione delle feci, delle tossine e dei residui alimentari che possono causare stitichezza (5).

 

3 - Migliora la Digestione

Alcuni studi dimostrano che durante un trattamento con clistere al caffè la caffeina e altri composti viaggiano attraverso la vena emorroidaria fino al fegato. Il caffè apre i vasi sanguigni, rilassa i muscoli lisci che aiutano i movimenti intestinali e migliora la circolazione. Una volta raggiunto il fegato, si ritiene che il caffè aiuti ad aprire i dotti biliari e aumenti la produzione di bile necessaria per una corretta digestione ed escrezione (6).

 

4 - Proprietà Antiossidante e Antinfiammatoria

Il caffè contiene naturalmente antiossidanti e composti benefici, tra cui la teobromina, la teofillina e la caffeina, che hanno effetti positivi sui livelli di infiammazione.

I ricercatori hanno dimostrato che i benefici del clistere al caffè potrebbero includere la capacità di aiutare a stimolare la produzione di un enzima benefico creato nel fegato chiamato glutatione S-transferasi, che agisce come un antiossidante e antinfiammatorio naturale (7) . Ciò che rende questo enzima così potente è la sua capacità di liberare l'interno del tubo digerente dai radicali liberi che contribuiscono all'infiammazione. Una volta che i radicali liberi sono neutralizzati, la bile prodotta dal fegato e dalla cistifellea trasporta queste sostanze fuori dal corpo attraverso i movimenti intestinali.

Alcune prove dimostrano che i clisteri al caffè possono aiutare con: riparazione del tessuto digestivo, purificazione del fegato, miglioramento della circolazione sanguigna, aumento dell'immunità grazie alla rigenerazione cellulare, sollievo dei problemi digestivi, come frequenti costipazione, gonfiore, crampi e nausea (8).

I migliori risultati dai clisteri al caffè si ottengono bevendo molta acqua ed eliminando dalla dieta: zucchero, farina bianca raffinata e grassi idrogenati.

 

Ricerca e Clisteri al Caffè

I clisteri sono stati usati per secoli per alleviare la stitichezza e migliorare la salute e il benessere generale. In tempi moderni molte persone usano i clisteri al caffè e riferiscono che trovano molti benefici. Tuttavia, attualmente esistono poche ricerche sui benefici dell’utilizzo del clistere al caffè, probabilmente perché non interessa molto alla classe medica tradizionale.

Nei libri di testo medici nei primi anni del 1900 i clisteri di caffè venivano elencati come stimolanti e come trattamento (9).

In un ampio articolo del 1941 negli archivi uruguaiani di medicina, il dott. Stajano ha descritto un miglioramento immediato nei pazienti quasi terminali dopo clisteri al caffè, compreso un paziente con intossicazione da cocaina (10).

Alcune ricerche attuali indicano specificamente l'utilizzo di clisteri al caffè, insieme ad altri cambiamenti nello stile di vita (11), come nello studio che ha analizzato 6 casi di pazienti con cancro che hanno seguito la terapia di Gerson.

 

Il Migliore Caffè per il Clistere

caffè biologico per clistere

Il caffè coltivato biologicamente è assolutamente il migliore per fare un clistere al caffè.

Il caffè biologico non contiene le sostanze chimiche, i diserbanti e gli antiparassitari presenti nei caffè coltivati commercialmente. Queste sostanze potrebbero causare danni al fegato quando utilizzati in un clistere.

Un ottimo caffè biologico deve contenere un’alta percentuale di acido palmitico e caffeina.

Clicca qui per sapere come preparare il clistere al caffè

 

 

 

Riferimenti:

  • 1- McClain ME. The patient's needs: Enemas. Scientific Principles in Nursing. St. Louis, MO: The C.V. Mosby Company; 1950:168.
  • 2- http://www.metodogerson.org/blog/terapia/clisteri-2/basi-scientifiche-e-basi-storiche-del-clistere
  • 3 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/751079
  • 4- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4049052/
  • 5- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21432699
  • 6 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25136541
  • 7 - http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21432699
  • 8 - http://cancerres.aacrjournals.org/content/42/4/1193
  • 9 - Cachot MA. Case of Poisoning by Aconite; Enema of Coffee in the Treatment. Pac Med Surg J. 1866;9:239-240. Available at http://google.com/books?id=BkAgAQAAIAAJ
  • 10 - Stajano C. The concentrated coffee enema in the therapeutics of shock. Uruguayan Med Surg Special Arch. 1941;29:1-27.
  • 11- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17351030

 

 

Lascia un Commento