it en
Change your language here!

Infertilità Rimedi Naturali per Contrastarla

test di gravidanza coppia infelice

Quando un figlio non arriva dopo alcuni tentativi, è normale chiedersi il perché. E così molte coppie iniziano una trafila di visite mediche ed esami per cercare di risolvere qualche eventuale problema. L'infertilità può essere causata da svariati fattori: squilibri ormonali, malattie trasmesse sessualmente, disturbi alla tiroide, candida, obesità o altre patologie.

In alcuni casi non emerge nessun disturbo fisico, sia lui che lei sono in buona salute, e la coppia si sente consigliare “Non dovete pensare” ed è frustante ascoltare frasi di questo tipo, soprattutto da parte degli operatori sanitari, dai quali si aspettano risposte e soluzioni.

Quando si escludono le patologie, la complicazione di realizzare un processo naturale e spontaneo come la gravidanza può essere assegnata all’impossibilità di assecondare i nostri ritmi naturali, quindi una vita stressante, piena di impegni, una dieta squilibrata, le carenze di minerali e vitamine, farmaci, fumo, anche l'esposizione alle tossine ambientali, compresi i pesticidi e il piombo, sono fattori di rischio per la fertilità sia maschile che femminile. Molti di questi fattori si possono evitare.

Esistono una serie di opzioni semplici, naturali che costituiscono ottimi modi per promuovere la salute della coppia e aumentarne la fertilità e, quindi, aumentare le probabilità di concepire un figlio. Alcune di queste sono:

 

1 - Dieta Equilibrata e Sana: una delle più importanti opzioni per migliorare la fertilità è quella di adottare una dieta corretta e sana. Alcuni studi hanno dimostrato che fare semplici cambiamenti dietetici abbassa il rischio di sterilità e aumenta la salute riproduttiva complessiva. L’Università di Harvard ha effettuato uno studio che ha mostrato una diminuzione dell'80% di infertilità grazie a cambiamenti di stile di vita, fatti passando a una dieta di fertilità (1). Lo schema alimentare, i componenti della dieta e i nutrienti sono stati studiati come possibili determinanti della funzione e / o della fertilità dello sperma (2).

Gli alimenti che aiutano la fertilità includono gli alimenti biologici, poiché i pesticidi possono influenzare l'estrogeno e altri ormoni, quindi è importante scegliere quanto più possibile prodotti biologici.

Consumare verdure a foglia verde, agrumi, fagioli e germe di grano, che contengono l’acido folico, una vitamina B che aiuta il corpo a costruire nuove cellule e a prevenire difetti al feto. Gli esperti consigliano di aumentare l'assunzione di acido folico prima di rimanere incinta, per garantire una gravidanza sana.

Consumare omega 3 può aumentare la fertilità rafforzando la funzione uterina. Gli acidi grassi omega-3 hanno una vasta gamma di benefici per la salute. L'integrazione di omega-3 si traduce in una maggiore attività antiossidante nel liquido seminale umano e in una maggiore motilità degli spermatozoi (3).

Evitare carni lavorate ad alto contenuto di grassi, questi possono aumentare i livelli di infiammazione e possono contenere additivi; evitare lo zucchero raffinato che riduce la funzione immunitaria e può causare la diminuzione delle sostanze nutritive. L'elevata assunzione di zucchero raffinato contribuisce anche all'obesità, un fattore di rischio importante per l'infertilità ( 4 ); evitare anche i cereali che possono aumentare il cortisolo e l' estrogeno, portando a problemi di sterilità.

Infine evitare alcool e caffeina che possono causare squilibri ormonali, disidratazione e portare a carenze minerali.  Uno studio americano dimostra che più di 200 milligrammi di caffeina al giorno può ridurre la fertilità del 27% (5).

 

2 – Disintossicazione del corpo: siamo costantemente colpiti da sostanze chimiche che hanno la capacità di alterare il nostro equilibrio ormonale. Si chiamano xenormonici e mimano i nostri ormoni naturali, potendo causare squilibri ormonali. Siamo esposti a queste sostanze quotidianamente attraverso materie plastiche, scarico auto, fumi di vernice e altro ancora. I metalli pesanti sono stati identificati come fattori che influenzano la fertilità umana (6). È consigliabile quindi ridurre al minimo l'esposizione a sostanze chimiche nocive e l'esposizione a sostanze chimiche domestiche, come prodotti per la pulizia, prodotti cosmetici, ecc.

La disintossicazione del corpo è utile per pulire il corpo da queste tossine e degli ormoni in eccesso. La disintossicazione è raccomandata per entrambi i partner, per aiutare a ripristinare l'equilibrio ormonale, a rafforzare il sistema riproduttivo per prepararsi al concepimento e alla gravidanza. Il corpo di una donna è la prima casa del bambino, meglio accoglierlo in una casa pulita.

 

stress o relax

3 – Rallentare il ritmo frenetico per ridurre lo stress: sottovalutiamo continuamente l’impatto dello stress sulla salute, viviamo in un mondo che va di fretta e tutta questa fretta crea stress al corpo. Un corpo in uno stato di stress costante può sospendere la funzione riproduttiva. Quando si è stressati i livelli di cortisolo sono elevati, ciò conduce non solo alla sterilità, ma a tanti tipi di problemi fisici e mentali. La ricerca ha dimostrato che lo stress ha un impatto diretto sul rischio di infertilità (7). Le donne che hanno riferito di sentirsi stressate durante l’ovulazione avevano una probabilità di concepire ridotta del 40%.

 

4 – Sonno: Il sonno svolge un ruolo fondamentale nella produzione di molti ormoni. Alcuni studi hanno dimostrato che le donne con bassi livelli di melatonina e di serotonina hanno una fase luteale più breve (tempo tra ovulazione e mestruazione) (8) e, di conseguenza, hanno una minore probabilità di concepire. L’insonnia compromette anche la capacità del corpo di regolare correttamente l'adrenalina, il cortisolo e l'insulina, rendendo la concezione molto difficile.

Sentirsi riposati dopo il sonno, dormire più di otto ore per notte è l’ideale, ma si possono fare dei pisolini durante il giorno o andare a letto alcune ore prima. Un ambiente completamente scuro può anche aiutare i livelli di melatonina e il sonno. Se hai difficoltà a dormire, leggi anche “Erbe e rimedi naturali per l’insonnia”.

 

5 – Movimento: praticare un’attività fisica regolare aiuta a sostenere la fertilità, ma un eccesso può avere l'effetto opposto. Se svolta regolarmente l’attività fisica mantiene metabolismo e ovulazione regolari nella donna, favorendo la fertilità (9).

Le Erbe per la Fertilità

La ricerca scientifica ha dimostrato che alcune erbe e spezie possono aiutare l’aumento nell’uomo dei livelli di testosterone, migliorare la motilità e il numero degli spermatozoi. Nella donna possono aiutare a equilibrare gli ormoni. Alcune di queste erbe sono:

Astragalo: la ricerca ha dimostrato che l’astragalo ha caratteristiche adatte per il trattamento dell'infertilità maschile, in quanto migliora la motilità degli spermatozoi (10).

Tribulus terrestris: è una pianta vigorosa che si ritiene stimoli la libido e supporti i livelli ormonali normali. Molti uomini le attribuiscono una maggiore energia, resistenza e funzione sessuale (11).

Ashwagandha: nella medicina ayurvedica viene usata come afrodisiaco, inoltre può essere usato per trattare la disfunzione sessuale maschile e l'infertilità (12). Questa erba indiana supporta la salute riproduttiva femminile e contribuisce a ridurre gli ormoni dello stress e a promuovere l'equilibrio ormonale generale.

Maca: la radice di Maca supporta gli equilibri ormonali e il desiderio sessuale normale. Gli studi clinici hanno dimostrato l'efficacia della maca sulle disfunzioni sessuali e l'aumento del numero e della motilità degli spermatozoi (13).

 

Le Vitamine e i Minerali per la Fertilità

♥ Acido folico: è noto come vitamina necessaria in gravidanza precoce per prevenire le complicazioni, ma è più vantaggioso quando viene preso per diversi mesi prima della gravidanza e durante. Aiuta la divisione cellulare e promuove l'ovulazione.

integratori alimentari e test di gravidanza♥ Zinco: lo zinco è una sostanza nutritiva essenziale per la riproduzione. Molto importante per la divisione cellulare, inclusa la produzione di spermatozoi e l'ovulazione. È stato dimostrato che l'integrazione di zinco normalmente protegge gli spermatozoi contro i batteri e previene anche il danneggiamento dei cromosomi (14).

♥ Vitamina D: la carenza di vitamina D è molto comune, soprattutto durante l'inverno, e può essere molto dannosa per la salute. Recenti studi collegano la carenza di vitamina D con l'infertilità e l'aborto spontaneo (17). 

♥ Vitamina C: potente antiossidante, la vitamina C aiuta a normalizzare i processi dell'ovulazione nelle donne e può aumentare lo sperma negli uomini. L'assunzione di vitamina C aumenta la sua concentrazione degli spermatozoi (14).

♥ Vitamina B: la mancanza di vitamina B è comune a chiunque consumi grandi quantità di cereali e zucchero raffinato. La vitamina B può aumentare l'ormone lutenizzante e l'ormone stimolante del follicolo per migliorare la fertilità (15).

♥ Vitamina E: è fondamentale per molti ormoni e per il corretto funzionamento del sistema endocrino (14).

♥ Selenio: aiuta a proteggere il corpo dai radicali liberi e protegge lo sperma e l'uovo. Conosciuto per aiutare la divisione cellulare, potrebbe impedire l'aborto spontaneo (16).

 

 

Riferimenti:

  • 1 - https://www.health.harvard.edu/diseases-and-conditions/follow-fertility-diet
  • 2 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28333357
  • 3 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3720081/
  • 4 - https://www.ucsf.edu/news/2009/06/8187/obesity-and-metabolic-syndrome-driven-fructose-sugar-diet
  • 5 - http://americanpregnancy.org/pregnancy-health/caffeine-during-pregnancy/
  • 6- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/9726782
  • 7 - http://www.annalsofepidemiology.org/article/S1047-2797(16)30240-X/fulltext
  • 8 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4402098/
  • 9 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19801570
  • 10 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4936768/
  • 11 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28216339
  • 12 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3863556/
  • 13 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3184420/
  • 14 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5203687/
  • 15 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3372894/
  • 16 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3048346/
  • 17- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5023787/
Lascia un Commento