Change your language here!

Servizio gratuito numero


Il Pericolo dei Deodoranti e una Sana ed Efficace Alternativa

Quando parliamo di deodoranti, la prima cosa da notare è che molte aziende che lavorano nel mondo della cosmesi sviluppano tutt'oggi prodotti ponendo poca attenzione alla nostra salute. L’obiettivo primario è quello di mettere sul mercato prodotti che rendono le persone sempre più attraenti, regalando alla pelle un aspetto giovane e dando al corpo e ai capelli brillantezza e un odore piacevole. Purtroppo, spesso questi obiettivi vengono raggiunti attraverso ingredienti nocivi che rendono i prodotti per la cura del corpo dannosi e i noti deodoranti antitraspiranti non fanno eccezione.

A cosa servono i deodoranti

I deodoranti sono destinati ad inibire la crescita batterica con l'uso di un antisettico. Questi deodoranti non riducono la sudorazione e sono quindi da considerare semplicemente cosmetici.  La maggior parte degli antisettici richiedono un qualche tipo di conservante per mantenere la loro efficacia nel tempo.

Per questo motivo molti deodoranti contengono al loro interno parabeni al fine di raggiungere questo scopo. I parabeni, però, vengono assorbiti attraverso la pelle e la connessione tra parabeni e cancro al seno è difficile da negare.

Cosa fanno gli antitraspiranti

Gli antitraspiranti si basano sul cloridrato di alluminio che serve a bloccare i pori e quindi la sudorazione. Questo provoca due effetti: evita sgradevoli aloni di sudore sotto le ascelle e scoraggia i cattivi odori eliminando l'umidità che offre nutrimento ai batteri responsabili del cattivo odore.

La maggior parte degli antitraspiranti hanno al loro interno anche una fragranza deodorante per mascherare eventuali cattivi odori che potrebbero manifestarsi nel momento in cui lo stesso comincia a perdere la sua efficacia. Gli Antitraspiranti sono da considerarsi un farmaco perché interferiscono con una funzione essenziale del corpo che è quella della traspirazione.

L’alluminio e la possibile connessione con l’insorgere del tumore al seno

Pur essendo credenza comune che l'alluminio utilizzato negli antitraspiranti possa aumentare il rischio di cancro al seno, studi effettuati sembrano aver trovato solo una "connessione potenziale", ma nessuna prova concreta. Ci sono comunque persone che questi rischi, anche se eventuali, non vogliono prenderseli e così evitano anche gli altri effetti che l’alluminio può presentare come per esempio le macchie gialle che si ritrovano sulle camicie sotto le ascelle.

Ma non è tutto in quanto risulta indispensabile leggere bene dietro le confezioni ogni singolo ingrediente e nel caso sia elencata solo la parola “profumo”evitate di acquistarlo perché potrebbe anche essere una sostanza tossica. Questo perché le aziende per dare la profumazione possono utilizzare qualsiasi sostanz e quindi anche prodotti chimici nocivi.

Esistono prove che l'alluminio presente nei deodoranti acquistati al supermercato può provocare problemi di salute, dal morbo di Alzheimer al cancro?

L’alluminio è noto per avere un profilo genotossico, in grado di provocare sia alterazioni del DNA che effetti epigenetici; questo spiegherebbe il suo ruolo nella genesi del tumore al seno  se tali effetti si verificano a livello delle cellule mammarie.

Nel 1995 l'Archivio di Tossicologia ha pubblicato i risultati di uno studio condotto da scienziati francesi del Laboratorio di Tossicologia presso l'Università di Bordeaux.

Applicando il cloruro di alluminio, una volta comunemente utilizzato negli antitraspiranti, sulla pelle rasata di topi di laboratorio, si è visto che il tasso di alluminio a livello cerebrale era raddoppiato. Ciò sembra suggerire che il metallo può essere assorbito dalla pelle, una preoccupazione che è stata solo aggravata dalla recente apparizione sul mercato di antitraspiranti liberi da alluminio.

Parabeni e cancro al seno

Il cancro al seno è aumentato da oltre mezzo secolo a questa parte. Solo il 5-10% dei casi di cancro al seno possono essere attribuiti a fattori genetici il che fa capire che il 90% dei restanti è causato da fattori ambientali e dallo stile di vita.

Gli studi dimostrano che deodoranti / antitraspiranti svolgono un ruolo importante nell'aumento dei casi di tumore al seno. Uno studio condotto dalla dott.ssa Dabre e da un team di ricercatori dell'Università di Reading, ha scoperto la presenza di parabeni nel tessuto mammario di 18 su 20 pazienti colpiti da tumore al seno

I deodoranti comunemente contengono parabeni, che è un diminutivo di “estere para-idrossibenzoico”, una classe di composti organici aromatici (esteri dell’acido 4-idrossibenzoico). Si possono trovare parabeni nei prodotti per la cura personale, basta leggere l'etichetta e cercare uno di questi elementi riportati di seguito:

Methylparaben (metilparabene,218)
Ethylparaben (etilparabene, E214)
Propylparaben (propilparabene, E216)
Butylparaben (butilparabene)
L'acido Benzyl-parahydroxybenzoic
Metil-parahydroxybenzoic
Acido Etil-parahydroxybenzoic
L'acido propil-parahydroxybenzoic
L'acido butil-parahydroxybenzoic
L'acido Parahydroxybenzoic
paraidrossibenzoato

I parabeni vengono assorbiti attraverso la pelle e possono essere immagazzinati nel corpo. Una volta all'interno dell'organismo possono interferire con il sistema endocrino andando a mimare l'azione degli estrogeni. Questi ultimi promuovono la crescita cellulare e hanno un ruolo importante nella patogenesi del tumore al seno. Ovviamente non si escludono danni anche sugli uomini.

L’alternativa a questi deodoranti

I deodoranti naturali sono l’alternativa per coloro che non vogliono rischiare di portare a contatto con la propria pelle questi prodotti con all’interno sostanze nocive per il corpo, ma attenzione: molto spesso prodotti biologici o naturali contengono lo stesso sostanze chimiche, quindi leggere sempre attentamente le etichette.

Il problema principale dei deodoranti veramente naturali è che l'effetto antibatterico dura poco e dopo un po' le ascelle profumano tutt'altro che di rose. L'odore ascellare è legato al pH della pelle che dipende dalla nostra alimentazione e dall'intensità di stress. Più il pH è acido più si rischia di puzzare perchè i batteri proliferano negli ambienti acidi. Di conseguenza diventa logico che un'alimentazione più alcalina riduce o elimina il problema anche se non è sempre così facile.

Dopo molte sperimentazioni, tra le alternative naturali ho scoperto come deodoranti lolio di magnesio. Partiamo dal presupposto che il magnesio ha moltissimi benefici per la salute, dal bilanciamento degli zuccheri nel sangue fino ad arrivare ad aiutare gli ormoni a ridurre il dolore e a migliorare il sonno. Con lo stress e l'alimentazione moderna non è facile per gli esseri umani assorbire i minerali e nemmeno trovarli a sufficienza nel cibo. Per questi motivi il modo migliore per assorbire il magnesio è attraverso la pelle.

Ecco quindi una soluzione con doppio vantaggio: eliminare la carenza di magnesio e usarlo come deodorante. Bastano circa 3 spruzzi sotto l'ascella. E' possibile ripetere l'applicazione durante il giorno.

Anche l’olio di cocco come alternativa naturale

L’olio di cocco può essere una valida alternativa naturale ai deodoranti presenti in commercio. L'acido laurico presente nell’olio di cocco uccide i batteri che causano cattivi odori. Il profumo di olio di cocco è molto leggero e non lascia macchia di nessun tipo sui vestiti (ovviamente se ne mettete poco!).

Chi decide di utilizzare l’olio di cocco deve semplicemente tamponare sul dito un po’ di questa sostanza e poi strofinarla sotto le ascelle proprio come si fa con qualsiasi deodorante. Un’alternativa naturale che consente di poter sopperire al problema del cattivo odore causato dal sudore nel pieno rispetto del corpo e senza correre rischi di intossicazione.

L'abbinamento olio di magnesio e olio di cocco è il miglior deodorante al 100% naturale che ho finora trovato (è pure economico) ma posso capire che per alcune persone risulti poco pratico.

Non appena scoverò un deodorante veramente privo di sostanze dannose ed efficace per ore cercheremo di proporlo nel negozio Fitoplus.   ;-)

Lascia un Commento