it en
Change your language here!

Dormire Meglio con l’Aiuto dei Cannabidioli

Insonnia e tossine: quali conseguenze per la salute ?

Non dormire bene o non dormire crea tossine nel nostro corpo, infatti durante la notte le nostre cellule cerebrali si compattano per lasciar fluire meglio il liquido cerebrospinale.
La funzione di questo liquido è quella di portare con sé tutte le sostanze di rifiuto che le cellule hanno prodotto durante il giorno. Se non riposiamo bene, il liquido cerebrospinale non svolge correttamente la sua funzione, di conseguenza le tossine si accumulano. 

Si va a  degenerare  in un circolo vizioso che rende il nostro corpo più fragile, con un abbassamento delle  difese immunitarie, una predisposizione più alta ad ammalarsi di  depressione   e  nevrosi. Le cause di questa degenerazione della qualità del sonno, a volte, possono essere connesse all'attivazione di virus. Per sapere di più sul virus EBV, clicca qui.

Secondo le ultime ricerche possiamo trovare un valido sostegno per l'insonnia con l'olio di CBD.

Che cos’è il CBD e perché Calma e Nutre il Sistema Nervoso 

CBD è l'acronimo di "cannabidiolo". È uno degli 85 principi attivi, detti cannabinoidi, presenti tanto nella canapa quanto nella Cannabis. Lo si può trovare spesso in grandi quantità nella Cannabis ed è secondo solamente al THC ma, diversamente da quest'ultimo, il CBD non è psicoattivoI cannabinoidi sono molecole capaci di interagire con le funzioni del nostro sistema nervoso.

Il corpo umano possiede specifici siti di legame per i cannabinoidi sulla superficie di molti tipi cellulari e il nostro organismo produce diversi endocannabinoidi, derivati degli acidi grassi, che si legano ai recettori cannabinoidi (1).

Il CBD contribuisce a bilanciare il ciclo del sonno, rendendolo più riposante e ottimizzando la sua fase REM. Le difese naturali di chi non riesce a riposare a sufficienza possono essere drasticamente ridotte, il che può innescare disturbi e problemi infiammatori.

In uno studio pubblicato dalla Permanente Journal sul trattamento dell’ansia e i problemi del sonno, è stato documentato che l’olio di CBD è un'alternativa efficace ai farmaci. Lo studio presenta il caso di una ragazza con disturbo da stress post-traumatico e fornisce dati clinici che supportano l'uso dell’olio di cannabidioli come un trattamento sicuro per ridurre l'ansia e migliorare il sonno. (2)

Una revisione della letteratura suggerisce alcuni benefici derivanti dall'utilizzo della CBD dovuti ai suoi effetti ansiolitici che inducono il sonno. Gli studi sugli animali sostengono l'uso di questo trattamento e riportano che "il CBD può bloccare l'alterazione del sonno causata dall'angoscia(3).

Effetti dei cannabidioli (CBD) sul sonno

Un articolo  scientifico,  pubblicato dalla  Sao Paulo Universidade (Brasile) dal ricercatore Antonio Zuardi, riferisce che c'e stato un notevole aumento di interesse per il CBD nel corso degli ultimi cinque anni, principalmente stimolato dalla scoperta del suo effetto anti-infiammatorio, antiossidante, neuroprotettivo (4), nonché del suo effetto benefico sul sonno.

La ricerca preliminare sulla cannabis e l'insonnia suggerisce che il cannabidiolo (CBD) può avere potenziale terapeutico per il trattamento dell'insonnia. (5)

Il CBD aiuta a mediare il rilascio di citochine dalle cellule immunitarie in un modo che contribuisce a ridurre l'infiammazione e il dolore. (6) In casi di insonnia, le funzioni antiossidanti e antinfiammatorie del CBD aiutano a ristabilire i ritmi malsani di un sonno poco equilibrato.

I Cannabinoidi agiscono grazie al Sistema Endocannabinoide

Il sistema endocannabinoide è presente all'interno di quasi tutti i mammiferi. Si tratta di un sistema biologico con la funzione di mantenere l'omeostasi dell'organismo, ovvero gli equilibri interni di ognuno di noi.

Il sistema endocannabinoide è costituito da specifici recettori contenuti nelle cellule del corpo umano che, interagendo con i composti presenti all'interno delle piante di Cannabis, genera determinati effetti benefici. Questi recettori sono normalmente attivati da altri composti presenti all'interno del nostro corpo, conosciuti come endocannabinoidi. Le molecole del CBD hanno una struttura molecolare molto simile a quella degli endocannabinoidi prodotti dall'organismo umano e, quindi, hanno la capacità di attivare gli stessi recettori.  Il CBD interagisce con questi recettori influenzando  le funzioni immunitarie, la gestione del dolore e molti altri fattori.  Il corpo umano possiede specifici siti di legame per i cannabinoidi sulla superficie di molti tipi cellulari e il nostro organismo produce diversi endocannabinoidi, derivati degli acidi grassi, che si legano ai recettori cannabinoidi (7).

Il sistema endocannabinoide è prevalentemente costituito da due tipi di recettori, noti come recettori CB1 e CB2. Entrambi interagiscono con i cannabinoidi, tra cui il CBD, in diversi modi, generando molteplici effetti che hanno come obiettivo quello di mantenere l'omeostasi. I recettori CB1 si trovano principalmente nel cervello e nel sistema nervoso, mentre i recettori CB2 tendono ad essere associati al sistema immunitario.Questo sistema fu scoperto dal Dott. Ralph Mechoulam, del Dipartimento di Chimica Farmaceutica e Prodotti Naturali presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università Ebraica di Gerusalemme. 

L'Olio di CBD che aiuta a Dormire 

Esistono in commercio oli di Cannabidiol, per aiutare a rilassarsi e a dormire. Scegliete  un olio puro ottenuto usando solo canapa coltivata naturalmente e senza l'impiego di prodotti chimici o fertilizzanti non naturali, affinché il prodotto sia sicuro ed efficace.

E per chi si sveglia nel cuore della notte e non riesci più a dormire?

Se siete una di quelle persone che si svegliano nel bel mezzo della notte e non riescono più a dormire, oltre all'olio di CBD, esiste un rimedio nutrizionale non convenzionale per l'insonnia, è una ricetta molto semplice con sale e zucchero, per normalizzare gli ormoni dello stress. E’ spiegato nel libro di Matt Stone “Eat for Heat”che consiglia di mettere questa miscela vicino al comodino prima di andare a letto:

5 cucchiai di zucchero di canna integrale

2 cucchiaini di sale integrale

Mettere la miscela in un piccolo contenitore e mescolare bene. E' sufficiente scioglierne un pizzico sotto la lingua. Facile no?!

Funziona perché il sodio e il glucosio sono sostanze nutritive che mantengono l’equilibrio del metabolismo e il controllo degli ormoni dello stress. Provare per credere!

 

 

Riferimenti:

  1. http://www.cannabis-med.org/italian/journal/it_2006_01_2.pdf
  2. Bergamaschi MM, Queiroz RH, Zuardi AW, Crippa JA. Safety and side effects of cannabidiol, a Cannabis sativa constituent.Curr Drug Saf.2011 Sep 1;6(4):237–49. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5101100/
  3. Zuardi AW. Cannabidiol: from an inactive cannabinoid to a drug with wide spectrum of action.Rev Bras Psiquiatr.2008 Sep;30(3):271–80. DOI:  http://dx.doi.org/10.1590/s1516-44462008000300015.  [PubMed]
  4. http://dx.doi.org/10.1590/S1516-44462008000300015
  5. https://link.springer.com/article/10.1007%2Fs11920-017-0775-9
  6. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5101100/ Mechanism of action [Internet]Cambridge, United Kingdom: GW Pharmaceuticals plc; c2014. [cited 2015 Aug]. Available from:  gwpharm.com/mechanism-of-action.aspx.
  7. http://www.cannabis-med.org/italian/journal/it_2006_01_2.pdf
Lascia un Commento