it en
Change your language here!
819048 714 381
71427321893

Candida Fuori Controllo? Evita questi Cibi come la Peste

candida presente nella vagina di una donna

Negli ultimi anni è stato osservato un anomalo incremento dei casi di candidosi nel tratto gastrointestinale, urinario e respiratorio anche nelle persone sane. La candidosi è un'infezione da lievito. La Candida albicans è la principale responsabile delle infezioni in oltre la metà dei casi (1).  

La Candida è un fungo molto comune nel corpo umano. Si trova in varie parti del corpo, spesso in aree come la bocca, la pelle, il tratto digestivo, le unghie dei piedi, il retto e la vagina.  È generalmente innocuo, ma una crescita eccessiva di questo fungo può causare infezioni (2) e procurare diversi fastidi.

 

Sintomi della Candidosi

Possibili sintomi di un'infezione da candidosi includono:

  • ♦ Nausea 
  • ♦ Gonfiore
  • ♦ Stitichezza o diarrea 
  • ♦ Stanchezza cronica (3) 
  • ♦ Problemi alla pelle, come eczema o eruzioni cutanee 
  • ♦ Infezioni ricorrenti del tratto urinario 
  • ♦ Irritabilità e sbalzi d'umore 
  • ♦ Ansia o depressione 
  • ♦ Dolori articolari 

Non hai trovato la risposta al tuo problema in questo articolo?

Non preoccuparti!

Abbiamo preparato una speciale "Guida Olistica per la Salute" in formato PDF, nel quale potrai trovare la risposta a quasi tutti i problemi che potresti incontrare.

Candidosi: Evita questi Cibi 

Esiste un'ampia varietà di fattori causali che contribuiscono all'infezione da Candida, tra cui una dieta ricca di carboidrati e zuccheri raffinati. Infatti, uno studio ha dimostrato che il consumo di zuccheri nella dieta è un fattore determinante della crescita di Candida albicans nel tratto gastrointestinale (4). Una dieta ad alto contenuto di carboidrati può aumentare il rischio di contrarre un'infezione da Candida (5,6). 

Nel caso in cui si sia contratta un'infezione da Candida, adottare una dieta senza glutine può essere una soluzione benefica, poiché il glutine potrebbe danneggiare il rivestimento intestinale delle persone celiache (7). 

Se sospetti di avere la candidosi, evita questi cibi:

1- Zucchero e dolcificanti artificiali: aspartame, agave, zucchero di canna, sciroppo di mais, miele, sciroppo d'acero, melassa e zucchero bianco.

2- Prodotti da forno: pizze, torte, pane, focaccia, biscotti. 

3- Frutti troppo zuccherati: banane, datteri, uvetta, uva e mango. 

4- Grani che contengono glutine: frumento, segale, orzo e farro. 

5- Proteine: insaccati e pesce da allevamento o conservati.

6- Oli e grassi raffinati: olio di soia, olio di girasole o margarina.

7-Condimenti: ketchup, salsa di soia, aceto bianco, salsa barbecue, rafano o maionese. 

8-Lattici: formaggio, latte e panna. Il lattosio (zucchero del latte) può stimolare la crescita della candida, aumentando l'acidità in bocca (8).

9- Frutta secca e semi con elevata muffa: arachidi, anacardi, noci pecan e pistacchi. 

10- Caffeina, alcol e bevande zuccherate: tè contenente caffeina, caffè, bevande energetiche, soda, succhi di frutta, birra, vino o liquori. 

11- Additivi: nitrati e solfati.

Altri fattori di rischio di infezione da candidosi includono anche: 

  • ♦ Uso di farmaci: antibiotici, corticosteroidi, pillole anticoncezionali 
  • ♦ Squilibrio della flora intestinale 
  • ♦ Elevato consumo di alcol 
  • ♦ Livelli di stress elevati 
  • ♦ Diabete mellito (9) 
  • ♦ Sistema immunitario debole 

Se sei predisposto ad uno di questi fattori di rischio,sarebbe opportuno apportare un cambiamento nella dieta e nello stile di vita. 

È importante iniziare lentamente, rimuovendo dalla dieta lo zucchero, i carboidrati, la caffeina, il glutine e le altre sostanze gradualmente: non bisogna essere drastici. Concentrati sulla rimozione di una cosa alla volta per facilitare il processo.

 

Candidosi: Alimenti Consigliati 

lista alimenti per la dieta candidaPer affrontare una candidosi, sono consigliati questi alimenti:

1- Frutti a basso contenuto di zucchero: limone, lime, bacche (possono essere consumate in piccole quantità). 

2- Verdure prive di amidacee: asparagi, cavoletti di Bruxelles, cavoli, broccoli, sedano, cetrioli, melanzane, cipolle, spinaci, zucchine e pomodori, meglio se consumati crudi o al vapore. 

3- Grani senza glutine: miglio, quinoa, crusca d'avena e grano saraceno. 

4- Proteine ​​di alta qualità: pollo, uova, salmone, tacchino e sardine (le migliori sono le varietà biologiche, allevate al pascolo o quelle selvatiche). 

5- Grassi sani: avocado, olive, olio di cocco non raffinato, olio di lino, olio extravergine di oliva e olio di sesamo. 

6- Alcuni prodotti caseari: burro, kefir biologico e yogurt naturale. 

7- Noci e semi a basso contenuto di muffe: mandorle, semi di girasole, cocco o semi di lino. 

8- Erbe e spezie: pepe nero, sale, cannella, aneto, aglio, zenzero, origano, rosmarino, paprica, curcuma e timo. 

9- Condimenti: aceto di mele.

10- Dolcificanti senza zucchero: stevia e xilitolo. 

11- Bevande prive di caffeina: tisane, caffè di cicoria, acqua filtrata, latte di mandorle, latte di cocco e acqua infusa con limone o lime. 

Questi alimenti possono aiutare a ridurre l'infiammazione, possono favorire il buon funzionamento dell'intestino e ridurre il rischio di Candida nel tempo. Il cibo con cui ti nutri ha un ruolo importante nel mantenere l'equilibrio tra batteri "buoni" e "cattivi" nell'intestino.

 

Come trattare la Candidosi

candida presente nell'intestino

Il modo migliore per trattare la candidosi e prevenire le infezioni ricorrenti è affrontare la causa. Oltre ad una alimentazione corretta, esistono alcuni rimedi naturali che possono aiutare a sostenere la salute del corpo nel caso di infezione da Candida: essi sono i probiotici e l’olio di origano.

Probiotici

Esistono numerosi studi e ricerche che confermano i benefici dei probiotici. Essi sono batteri che rivestono il tratto digestivo e supportano la capacità del corpo di assorbire i nutrienti e di combattere le infezioni. Infatti, secondo la FAO e l’OMS (10), i probiotici sono “micro-organismi vivi che, somministrati in quantità adeguata, apportano un beneficio alla salute dell'ospite”.

Molte condizioni di Candida sono direttamente associate allo squilibrio della flora batterica, pertanto assumere i probiotici può aiutare a correggere questo squilibrio e ridurre sintomi come gonfiore e stipsi.

Secondo la ricerca, i probiotici possono aiutare ad alleviare l'infiammazione, uccidere gli organismi nocivi e ridurre gli effetti delle infezioni da candidosi (11, 12, 13).

Leggi anche: Perché i Probiotici sono così Importanti per la Salute

Olio di Origano

In un recente studio sulle proprietà antifungine dell'olio di origano, esso si è dimostrato efficace nell’inibire completamente la crescita dei batteri di Candida albicans (14).

L' olio di origano contiene molti fenoli e flavonoidi, sostanze che possono uccidere i patogeni nocivi. Inoltre questo olio è ricco di molte vitamine e altri nutrienti che possono rafforzare il sistema immunitario (15). Questo è il motivo per cui l'olio di origano è efficace nel trattamento della candidosi: non solo uccide il fungo della Candida, ma rafforza anche il corpo, in modo che possa resistere all'infezione.

Leggi anche: Candida: l’Olio di Origano è Veramente Efficace per Contrastarla?

Non hai trovato la risposta al tuo problema in questo articolo?

Non preoccuparti!

Abbiamo preparato una speciale "Guida Olistica per la Salute" in formato PDF, nel quale potrai trovare la risposta a quasi tutti i problemi che potresti incontrare.

Riferimenti:

  1. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3928396/
  2. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK2486/
  3. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/7476598
  4. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC302772/
  5. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/10357735
  6. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC302772/
  7. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/29337156
  8. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24789109
  9. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3075448/
  10. https://it.wikipedia.org/wiki/Probiotico
  11. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25179725
  12. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4500982/
  13. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23952962
  14. https://link.springer.com/article/10.1023/A%3A1013311632207
  15. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4903144/
Aljaz Vavpetic
Sull'autore Aljaz Vavpetic
Naturopata Riza e Counselor Gestalt che studia e si dedica al benessere olistico dal 1999. Inizialmente offriva consulenze dal vivo nel suo studio, poi riconoscendo una grande mancanza di integratori di qualità senza additivi e antiagglomeranti, ha deciso nel 2013 ad aprire due negozi online con prodotti naturali difficili da reperire e con proprietà naturali fuori dal comune. Dopo oltre 5000 consulenze, diventa autore della "Guida Olistica per la Salute" con oltre 100 programmi naturali per aiutare contro i comuni disagi moderni, e della "Guida Olistica per la Salute degli Animali", che sono le raccolte più complete di approcci naturali olistici online in Europa. Entrambe le guide vengono aggiornate ogni mese e spedite gratuitamente a chi lo segue via newsletter.
Lascia un Commento